Le rocce sedimentarie di origine chimica

Questo tipo di rocce sedimentarie, chiamate anche di precipitazione chimica, si sono originate da acque marine o continentali, sature di determinati componenti chimici. Sono classificate in base alla loro composizione in due tipologie fondamentali, le rocce evaporitiche e le rocce carbonatiche. Le rocce evaporitiche sono generate dalla precipitazione di minerali da soluzioni acquose, con un’alta concentrazione di sali cloruri, solfati o altri composti. Le rocce carbonatiche sono composte in particolare da carbonati: quando carbonato di calcio, la roccia risultante sarà calcare, se calcio e magnesio, si formeranno le dolomie.

Le rocce evaporitiche sono di grande interesse economico grazie alle loro numerose applicazioni industriali. Il gesso è una componente comune di una moltitudine di materiali. Esiste una varietà di gesso denominata alabastro che, proprio per l’intenso colore bianco e la trasparenza, è molto apprezzato come materiale scultoreo e ornamentale. L’alabastro è una pietra molto utilizzata fin dai tempi antichi, quindi dagli egizi, dai greci e dai romani.
L’onice di Montaione è un tipo di alabastro, unico nel suo genere per varietà ed alternanze cromatiche e può essere utilizzato per la realizzazione di piccoli oggetti e gioielli, accostati a metalli preziosi, mettendo sempre in evidenza il suo carattere semplicemente eccezionale.

Share this: