quarzo rosa

Il quarzo rosa

Il quarzo rosa è un minerale abbastanza duro, di un bel colore rosa intenso leggermente violaceo e, solo in certi casi, sufficientemente puro da poter essere usato come pietra ornamentale o pietra preziosa. Il quarzo rosa è presente di solito entro filoni di pegmatite. Nel passato, cristalli di quarzo rosa di ottima qualità erano pressoché sconosciuti e questo era dovuto al fatto che nella roccia il quarzo rosa tende a colmare del tutto la cavità in cui si trova, senza lasciar così il minimo spazio ai cristalli per accrescersi.
Quando nel 1959 piccoli gruppi di cristalli furono portati nelle città brasiliane di Pedra Azul, Teofilo Otoni e Governador Valdares, i più scettici pensarono che si trattasse di quarzo bianco colorato artificialmente. Altri ritennero che fossero realmente cristalli di quarzo rosa, ma temevano che il colore si sarebbe rapidamente sbiadito alla luce del sole, perdendo completamente la tonalità rosa.
Nonostante queste perplessità, il colore dimostrò di essere del tutto naturale e la nuova scoperta finì per creare un considerevole interesse nel mondo della mineralogia. Successivamente negli anni, sono stati portati alla luce grossi aggregati di quarzo rosa così spettacolari da poter competere con i migliori esemplari di ogni minerale.
Oggi i cristalli sono molto ricercati e, tra le tipologie più apprezzate di questa pietra ci sono quelle di color rosa carne, anche tendenti al lilla, provenienti dal Madagascar, soprattutto nella varietà quasi trasparente.
Tuttavia è il Brasile che produce le quantità maggiori e le migliori cristallizzazioni. Altre gemme provengono da Russia, Stati Uniti, India, Sri Lanka, Austria, e Spagna. E’ considerata la varietà più bella dei quarzi traslucidi, i pochi esemplari trasparenti che possono essere trovati sono straordinari e raggiungono prezzi elevati.

Share this: