hiddenite

Hiddenite

Lo spodumene presenta due varietà gemmologiche, con diverse colorazioni: una è la kunzite (rosa-lilla) colorata dal manganese, l’altra l’hiddenite (verde) colorata dal cromo. Sono due pietre apprezzate anche se piuttosto fragili. La sfaldatura perfetta che si sviluppa lungo i piani del prisma principale, fa risaltare l’intensa lucentezza e il colore dell’hiddenite. Questa gemma è tricroica, presentando tre tonalità diverse nelle diverse direzioni della sua struttura: verde smeraldo, verde azzurro e giallo verde. L’intensità del verde dipende dalla composizione chimica della gemma, maggiore con un più alto contenuto di cromo.
L’hiddenite viene utilizzata nei gioielli e in oreficeria ma in queste lavorazioni è necessaria molta attenzione, perché a causa della sfaldatura perfetta può rompersi. Nell’uso gemmologico viene generalmente sottoposta a tagli che tendono a sfruttare al massimo il cristallo grezzo, a cuscino, a gradini o a brillante.
Questa gemma deve il suo nome a un mineralogista e geologo statunitense, William Earl Hidden. Lo spodumene è stato scoperto nel 1877 in Brasile, mentre le varietà kunzite e hiddenite sono state riconosciute nel 1879.
L’hiddenite si trova in questo Paese del Sud America, ma anche negli Stati Uniti, in Pakistan, in Afghanistan e Madagascar. Alcuni esemplari dell’Afghanistan possono avere un colore instabile che tende a scoparire se esposto al sole.

Share this: