Le rocce più abbondanti

Le rocce presenti nella crosta terrestre, generalmente, si sono così formate in seguito a differenti processi di formazione e trasformazione, quali l’erosione, il deposito, la compattazione oppure, quando sottoposte a condizioni di alta temperatura, possono distruggersi divenendo magma. Possono dar vita a nuove rocce, quindi, i vulcani, le dorsali oceaniche, le acque sature di minerali.
Le rocce sono essenzialmente composte da minerali e una dozzina di questi, definiti minerali primari, sono quelli che formano la crosta terrestre. I minerali che si trovano maggiormente nelle rocce sono i feldspati che, insieme al quarzo, rappresentano il 60% della crosta terrestre. Altri minerali molto diffusi sono la dolomite e la calcite, che si formano in ambiente sedimentario. La crosta terrestre si divide in oceanica e continentale: la prima è, con evidenza, quella sommersa dalla acque, mentre la seconda è quella che rappresenta la parte emersa (e che ha uno spessore maggiore).
I feldspati potassici, il quarzo e i plagioclasi possono presentarsi nei tre tipi di rocce (ignee, metamorfiche e sedimentarie); invece altri minerali primari si presentano solo come rocce sedimentarie quali la calcite, la dolomite, l’anidrite, il gesso e il salgemma, oppure come rocce ignee e metamorfiche (come l’olivina, il gruppo dei pirosseni).
Fra le rocce più abbondanti in generale si trovano la peridotite, il basalto, i graniti, il calcare.

Basalto
E’ la roccia più diffusa fra le vulcaniche, dalla grana fina e densa, talvolta porfirica e con tonalità che vanno dal grigio al nero.

Granito
Sono le rocce più abbondanti della crosta terrestre, fra le principali caratteristiche c’è che sono composte da diverse quantità di quarzo, feldspati e plagiocrasio, visibili a occhio nudo e, in minor misura, da miche, pirosseni e anfiboli.

Calcare
E’ la più abbondante fra le rocce sedimentarie. può formarsi per precipitazione di acque sature o da conchiglie e scheletri animali. La presenza di fossili in questa roccia è molto frequente. Anche se il calcare è formato soprattutto da calcite, può presentarsi associato ad altri minerali secondari.

Scisto
La più diffusa fra le rocce metamorfiche, i minerali predominanti sono il quarzo, la muscovite e la biotite.

Share this: