Category Archives: Le pietre preziose

Le caratteristiche tecniche dei diamanti

E’ la pietra preziosa più apprezzata e la sostanza naturale più dura che si conosca. Il diamante è formato di carbonio puro, è inattaccabile e il suo elevato indice di rifrazione e dispersione gli conferiscono un bri…

Hambergite

Il nome dell’hambergite deriva da quello del mineralogista ed esploratore svedese Axel Hamberg, che ne rinvenne degli esemplari e per primo la identificò. La pietra si presenta in cristalli da incolori a bianco-giallastri, ma raramente è di qualità g…

La vesuvianite

Questa pietra fu scoperta per la prima volta sul Vesuvio, in piccoli cristalli perfetti, alla fine del ‘700. E’ conosciuta anche con il nome di idocrasio, il colore varia: può essere rosso, giallo, verde, bruno o porpora), causate da…

Fenacite

La fenacite è un minerale raro che si trova in cristalli tabulari incolori o bianchi, oppure in prismi. La frequente geminazione permette di distinguere la fe…

Unakite

Si tratta di una pietra dura e compatta, composta da alcuni differenti minerali: l’epidoto e feldspati potassici (quindi il quarzo e l’ortoclasio), potendo contenerne anche altri tipici dei graniti. La distribuzione di questi mineral…

Sinhalite

E’ un borato di magnesio, alluminio e ferro, il cui colore varia da bruno-giallastro chiaro a bruno-verdastro scuro. I cristalli hanno un distinto pleocroismo, nei colori bruno chiaro, bruno verdastro e bruno scuro. Ha durezza 6,5 nella scala di Mohs…

Andradite - granato

L’andradite è un granato di calcio e ferro che può contenere anche titanio. La varietà più pregiata, talora cromifera, è il demantoide, caratterizzato da un colore verde intenso (tanto che è chiamato anche smeraldo degli Urali).
Si estrae dai giacim…

Tectiti

Le prime tectiti vennero trovate nel 1787 nel fiume Moldava,  che si trova in Repubblica Ceca, da cui deriva il nome alternativamente assegnato di moldavite.
Le tectiti solitamente sono traslucide e si presentano in una gamm…

Cromodiopside

I cristalli di diopside possono essere incolori, ma di solito sono di colore verde smeraldo, verde chiaro o verde brunastro. Maggiore è il contenuto di ferro e minore quello in magnesio, più scuro sarà il colore. Il diopside verde brillante, colorato…

L'adularia

L’adularia è una varietà dell’ortoclasio, tecnicamente è un silicato allumino-potassico molto puro, di origine idrotermale, di aspetto vitreo, trasparente o traslucido, caratteristico delle spaccature alpine. Le zone in cui si trova danno origine al …

Scapolite

La scapolite ha colori variabili dal rosa, porpora, blu, giallo, grigio o incolore. Questi colori riflettono la variazione nella composizione dai termini più sodici a quelli più calcici. Non si tratta di un minerale unico, ma un gruppo di specie ricc…

Verdelite

La verdelite costituisce la varietà verde dell’elbaite, pietra appartenente al gruppo delle tormaline. Ha cristalli di dimensioni variabili, generalmente prismatici, con striature verticali sulle facce del prisma. Il nome dell’elbaite deriva dall’Iso…

Axinite

L’axinite si presenta in bei cristalli con terminazioni acute, duri, fragili e ricchi di fratture, di colore bruno o giallo miele o violaceo, fortemente pleocroici. Il suo nome allude appunto alla forma dei cristalli, derivando dal greco axine

Ambligonite

L’ambligonite è una gemma poco conosciuta, ma apprezzata ed effettivamente molto bella: quando i suoi cristalli sono traslucidi la pietra si taglia a cabochon (forma tonda o ovale senza sfaccettature) e se sono trasparenti si taglia a faccette. Si ri…

Indicolite

L’indicolite (o indigolite) è una pietra appartenente al gruppo delle tormaline, varietà dell’elbaite, ed è un minerale con un alto contenuto di impurità di ferro. Questo determina il suo colore, …

Morganite o berillo rosa

Le varietà di berillo rosa, pesca e viola (colorate dal manganese) sono chiamate morganite dal nome del banchiere americano J.P. Morgan, collezionista di gemme. Questa varietà di berillo deriva da una fase del proces…

Gemme inorganiche: la sfalerite

La sfalerite, un tempo chiamata blenda, è un importante minerale di zinco. Il nome deriva dal termine greco sphaleros, che significa ingannevole, riferendosi alla somiglianza che ha questa pietra con la galena, con la quale può essere confus…

Caratteristiche e usi della zoisite

La zoisite appartiene al gruppo degli epidoti, presenta un’ampia gamma di colori e di varianti. Queste pietra ha durezza 6,5 nella scala di Mohs, lucentezza da vitrea a perlata; si forma in rocce di metamorfismo regionale di grado medio con l’aspetto…

L'alessandrite

Si tratta di una pietra preziosa fra le più rare e costose nel mercato ed è la varietà più ricercata del crisoberillo. E’ stata scoperta in Russia, negli Urali, intorno al 1830, nei pressi del fiume Tokovaya e deve il suo nome a quel…

Il berillo e le sue varietà

Il nome del berillo deriva da un termine greco, beryllos, con il quale venivano indicati ogni minerale e pietra preziosa di colore azzurro verde, similare all’acqua del mare. Per berillo oggi si intende un silicato di allumi…

Gemme preziose - Padparadscha

Il padparadscha è una rarissima varietà di corindone, che possiede un caratteristico colore rosso-arancio. Il nome deriva da una parola singalese che significa “fior di loto”, mentre per le altre varianti viene usato corindone giallo…

La tormalina

Per tormalina si indica una serie di minerali appartenente al gruppo dei silicati, utilizzabili in applicazioni tecniche e industriali, ma anche per la realizzazione di oggetti decorativi o in gemmologia. Le tormaline vengono tagliate in gemme per la…

La mookaite

Oggi il mercato dà la possibilità di scegliere fra un incredibile assortimento di materiali differenti, fra cui pietre naturali con caratteristiche uniche, adatte per realizzazioni sempre nuove nel d…

Il diamante Hope

Uno dei gioielli più noti al mondo è il diamante Hope, pietra che ha un colore blu profondo, del peso di 45,52 carati. La sua fama è dovuta non soltanto alla bellezza della pietra, ma anche alla vicissitudini che si porta dietro, spesso tragiche, leg…