Glossario delle gemme

Abito – Aspetto con cui un cristallo si presenta in natura.
Allocromatico – Si riferisce a gemme colorate da impurità, senza le quali la gemma sarebbe incolore.
Amorfo – Privo di struttura cristallina.
Asterismo – Effetto ottico visibile come braccia di luce a stella.
Birifrangenza – La differenza fra il valore maggiore e il valore minore dell’indice di rifrazione in gemme birifrangenti.
Botroidale – Di forma simile a un grappolo d’uva.
Carato – Unità di peso utilizzata per le gemme: un carato è pari a un quinto di grammo.
Cintura – Linea perimetrale di una gemma tagliata, dove la corona incontra il padiglione.
Corona – Parte superiore di una gemma.
Criptocristallina – Struttura di un minerale nel quale i cristalli sono così piccoli da non essere visibili al microscopio.
Cristallo – Solido avente una struttura atomica interna regolare e una forma esterna poliedrica.

Depositi alluvionali – Concentrazione di materiale depositato in sedimenti da fiumi e da torrenti.
Diffrazione – Separazione della luce bianca nei colori spettrali che la costituiscono quando questa passa attraverso un foro o un reticolo.
Dispersione – Separazione della luce bianca nei colori spettrali che la costituiscono quando questa passa attraverso una superficie inclinata, come quella di un prisma o di una gemma. La dispersione nelle gemme viene chiamata fuoco.

Drusa
– Agglomerato di cristalli impiantati su una superficie rocciosa.
Durezza
– Resistenza alle scalfiture.
Facce – Superfici piane che costituiscono l’abito esterno di un cristallo.
Faccettatura – Taglio e politura della superficie di una gemma in faccette.
Frattura – Scheggiatura o rottura di un minerale in modo irregolare.
Gatteggiamento – L’effetto ottico tipo “occhio di gatto”, mostrato da alcune gemme tagliate a cabochon.
Gemma composita – E’ costituita dalla giunzione di due o più parti (doppietta, tripletta etc).

Geode – Cavità all’interno di una roccia, tappezzata di cristalli.
Giacimento metallifero
– Roccia che contiene minerali di metalli utili.
Grezzo – Termine usato per descrivere una roccia o un cristallo nel suo aspetto originale, prima di essere faccettato o lucidato.
Idiocromatico – Descrive gemme il cui colore è dovuto a elementi che costituiscono parte essenziale della loro composizione chimica.
Idrotermale – Si riferisce a un processo di deposizione di minerali da un fluido acquoso di derivazione magmatica.
Imitazione – Materiale che assomiglia esteriormente alla gemma che si vuol imitare, ma che possiede diverse proprietà fisiche.
Inclusioni – Disomogeneità o corpi estranei che si possono trovare in una gemma.
Indice di rifrazione – Misura del rallentamento di un raggio di luce quando entra in una gemma.
Intaglio – Modello nel quale il soggetto viene tagliato più basso rispetto alla superficie attorno ad esso.
Iridescenza – Riflessione della luce che dà origine a un gioco di colori tipo arcobaleno.
Lapidario – Artigiano che taglia e polisce le gemme.
Lucentezza – Bagliore di una gemma dovuto alla riflessione della luce sulla superficie.
Massivo
– Termine utilizzato per descrivere masse compatte di piccoli cristalli.
Matrice – La roccia nella quale si trova la gemma.
Microcristallina – Struttura di un minerale nel quale i cristalli sono troppo piccoli per essere distinti a occhio nudo.
Minerali – Materiali inorganici naturali aventi una composizione chimica costante e una struttura atomica interna regolare.
Opalescenza – Riflessione e diffusione lattescente della luce.
Padiglione – Parte inferiore di una gemma tagliata, al di sotto della cintura.
Peso specifico – Rapporto tra il peso del materiale e quello di un uguale volume di acqua.
Pleocroico – Termine usato per descrivere una gemma che appare con due o più colori differenti se osservata da differenti direzioni.
Policristallino – Si riferisce a un minerale costituito da numerosi piccoli cristalli.
Policromatico – Utilizzato per descrivere un singolo cristallo costituito da zone con diversa colorazione.
Prismatico – Abito nel quale le facce verticali di un cristallo formano un prisma.
Pseudomorfo – Minerale che si presenta con l’abito di un altro.
Rifrazione – Deviazione della luce al passaggio dall’aria a un diverso mezzo ottico.
Scala della durezza di Mohs – Valori della durezza di un minerale in relazione a quella di altri minerali.
Sfaldatura – Rottura di un cristallo lungo superfici piane correlate alla struttura atomica interna.
Spettro di assorbimento – Linee o bande scure variamente distribuite, nella sequenza dei colori della luce bianca, visibili mediante l’osservazione di una gemma allo spettroscopio.
Spettroscopio – Strumento utilizzato per l’osservazione dello spettro di assorbimento in una gemma.
Struttura cristallina – Struttura atomica interna di un cristallo. Tutti i cristalli possono essere classificati all’interno di sette sistemi, in accordo alla simmetria della loro struttura: cubico, tetragonale, esagonale, trigonale, rombico, monoclino e triclino.
Taglio – Termine usato per descrivere il modo in cui una gemma viene faccettata.
Tavola – Faccetta centrale sulla corona di una gemma.
Trattamento termico – Riscaldamento di una gemma con lo scopo di migliorare il colore o la trasparenza.